ECOBONUS 110% – IN ATTESA DEI PROVVEDIMENTI ATTUATIVI

C’è grande fermento sulla possibilità di efficientare la propria abitazione a costo zero grazie all’ECOBONUS 110% previsto dal decreto Rilancio del 19 maggio 2020 e ormai convertito in legge il 17 luglio.

Online non si parla di altro e l’interesse è dimostrato dall’aumento di oltre il 40% dei preventivi per ristrutturazioni ed efficientamento energetico che si è registrato nell’ultimo mese. Ma per procedere non basta la legge, servono anche i PROVVEDIMENTI ATTUATIVI, un nutrito elenco di documenti contenenti le istruzioni di dettaglio per poter attuare quanto previsto nella legge.

I principali Provvedimenti Attuativi sono sicuramente quello del Ministero dello Sviluppo Economico e quello dell’Agenzia delle Entrate. Entrambi sono previsti entro metà agosto, quindi è verosimile che nessun cantiere verrà effettivamente aperto prima di Settembre.

Non una buona notizia per gli operatori di settore, che dopo il blocco legato al lockdown si trovano ora in un limbo con ordini che piovono da ogni parte e l’impossibilità di trasformarli in lavoro (e fatturato).

Ma vediamo brevemente cosa conterranno i principali provvedimenti attuativi:

DECRETO DEL MISE (Ministero dello Sviluppo Economico)

Conterrà le modalità di trasmissione telematica delle asseverazioni degli interventi ai requisiti minimi e la congruità delle spese sostenute.

DECRETO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Conterrà il piatto forte: le norme che regolano lo sconto in fattura e la cessione del credito.
Oltre a questo segnaliamo il decreto sui tetti di spesa e i massimali di costo degli interventi, non secondario visto che potrebbe scombinare le carte dei pre-contratti ad oggi firmati costringere gli operatori a rivedere la tipologia di intervento proposto qualora super il tetto e non rientri nel 110%.
Non ci resta che essere ottimisti e aspettare. E nel frattempo ricordare ai lettori interessati al Fotovoltaico che questo intervento, da solo, non accede al 110% ma è necessario abbinarlo ad altri interventi trainanti come ad esempio caldaie ibride e cappotti termici.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Accetto', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, consulta l'informativa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi