Fotovoltaico con Accumulo


FOTOVOLTAICO CON ACCUMULO

I MIGLIORI ACCUMULATORI PER IL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Be ESCo ha stretto un accordo con SonnenBatterie per la fornitura ai prorpi clienti dei sistemi di accumulo per impianti fotovoltaici.

SonnenBatterie è leader nel mercato residenziale degli accumulatori e vanta 10 anni di esperienza.

Le sue soluzioni si caratterizzano per:

  • capacità di accumulo da 2,5 a 15 kWh ampliabili a richiesta del cliente;
  • garanzia di 10 anni sull’intero sistema;
  • batterie al litio ferro fosfato (LiFePo4), che non contengono metalli pesanti e tossici ed hanno una vita utile di 10,000 cicli (pari ad oltre 20 anni).

PERCHE’ ABBINARE UN SISTEMA DI ACCUMULO ALL’IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Per sua natura, l’impianto fotovoltaico è legato alla presenza del sole: produce solo di giorno ed in caso di annuvolamenti il suo rendimento cala notevolmente.

Per contro, un utente tipo ha dei picchi di consumo ad inizio e fine giornata, entrambi momenti in cui l’impianto fotovoltaico produce poco o niente.

Un sistema di accumulo permette di immagazzinare l’energia prodotta dal fotovoltaico nei momenti di maggior produzione per renderla disponibile in quelli di maggior bisogno: primo mattino, sera e notte. In questo modo si massimizza l’autoconsumo e si riducono ulteriormente gli scambi con la rete elettrica.

Non solo: installare un impianto di accumulo permette di avere a disposizione una potenza istantanea sensibilmente maggiore a quella standard. A tutti sarà capitato di accendere contemporaneamente il forno ed il ferro da stiro con conseguente distacco del contatore generale. Questo perché di solito la potenza massima disponibile nelle utenze domestiche è di circa 3 kW, superati i quali c’è un distacco automatico dalla rete.

Con un accumulatore è possibile superare questo limite in quanto l’eccesso di energia elettrica rispetto ai 3 kW viene fornito dalle batterie, che sopperiscono al picco di richiesta.

DOMANDE FREQUENTI

In caso di interruzione della fornitura elettrica dalla rete pubblica, con l’accumulatore continuerò ad avere elettricità in casa?

No: gli accumulatori, come gli inverter degli impianti fotovoltaici, sono progettati per spegnersi se viene a mancare la tensione dalla rete pubblica. Esistono altre soluzioni, detti Gruppi di Continuità o UPS, che hanno lo scopo specifico di erogare energia elettrica in caso di blackout, e sono cosa diversa dagli accumulatori per fotovoltaico.


Con l’accumulatore posso staccarmi dalla rete elettrica ed essere completamente autonomo?

Tendenzialmente la risposta è no. Gli impianti fotovoltaici con accumulatore completamente staccati dalla rete elettrica sono definiti “ad isola” e sono soluzioni ideali in situazioni in cui l’utenza non è raggiunta dalla rete elettrica o i costi di allaccio alla rete sono troppo alti. Tipico esempio è quello di una baita in montagna con scarsi consumi. Per l’uso di una normale utenza domestica, sarebbe necessario sovradimensionare talmente tanto il sistema di accumulo da renderlo anti economico rispetto all’allaccio alla rete elettrica. Sarebbe anche opportuno dotarsi di un generatore supplementare per essere sicuri di non rimanere mai senza energia elettrica, aumentando ulteriormente i costi dell’intervento.

VUOI SAPERNE DI PIU'?

CONTATTACI!